"Si ricomincia" disse l'araba fenice

6 ottobre 2016 0 Di Pier

si ricomincia

Quand’ero bambino e ascoltavo le favole di mia madre e le storie di mio nonno, mi ponevo molte domande che conducevano fuori dal mondo concreto, su strade inquietanti per gli altri, ma non per me che cavalcavo sogni e raggi di sole, che cercavo i confini del tutto tra i rivoli della mia fantasia. Perché la luna è la luna e la volpe è la volpe? Perché non sono alberi? Quante volte la fenice è rinata dalle sue ceneri? Non si stanca di tornare alla vita dalle fiamme?

Sono tornato. Il tempo è trascorso, il presente mi ha condotto su strade cupe per mostrarmi fiori e fango. E ora mi ha riportato qui.

La ricerca continua, è cambiato il modo e cambieranno gli strumenti.

Ora vedo meglio, più lontano, fuori e dentro di me. Vieni, voglio mostrarti cosa ho trovato, cosa ho capito. Nessuna promessa, voglio narrartelo, solo punti di vista, sguardi di parole.

Gli argomenti saranno gli stessi, ma declinati in modi diversi. Non parleremo solo dello spettacolo sulla scena, ma di quello che accade dietro la scena e di quello che c’è fuori dal teatro. E oltre.

D’ora in poi scriverò così? ^^

Di tanto in tanto. Nella maggior parte del tempo scriverò in modo chiaro e diretto.

Perché Vite Consapevoli?

Perché di questo parleremo, delle nostre vite e del cammino attraverso la consapevolezza. Noi siamo la somma delle decisioni che abbiamo preso fino ad oggi. Ogni scelta che compiamo determina ciò che siamo. Ogni singola scelta. Vivere significa decidere il nostro cammino, ogni giorno, ogni istante. Vivere una vita consapevole significa fare scelte consapevoli e andare dove vogliamo andare.

Tu dove vuoi andare?

Non scherzo. Tu dove vuoi andare? Dove stai andando?

Preparati amico mio, perché ci divertiremo.

A presto ;D