Modificazione percettiva di massa

Modificazione percettiva di massa

2 ottobre 2018 0 Di Pier

Stasera parliamo di modificazione percettiva di massa. Di un eclatante esempio di modificazione percettiva, ma prima ti invito ad ascoltare il video qui sopra con attenzione.

So che è lungo, so che parte lento, so che Stefano Re ha bisogno di tempo per carburare, ma vale la pena ascoltarlo fino in fondo. Stefano è un esperto di comunicazione e a modo suo, per analogia con un film, cerca di dare un punto di vista diverso sulla questione dei vaccini.

L’obbligo vaccinale costringe i bambini ad assumere dieci vaccini con la scusa della salute pubblica, per un’epidemia che non esiste. La legge Lorenzin obbliga i genitori a sottoporre i loro figli a un trattamento farmacologico obbligatorio, in violazione ai loro diritti, e parlo dei diritti dell’uomo, e in violazione alle indicazioni riportate nel bugiardino dei farmaci stessi.

Perché i vaccini sono farmaci. E in quanto tali hanno effetti collaterali, anche gravi, come indicato nei bugiardini e come provato recentemente dai risultati della quarta commissione sui danni dell’uranio impoverito sui militari italiani, che ha dimostrato e certificato che le morti e le malattie tra i militari non sono dipese dall’esposizione dell’uranio impoverito, ma dagli effetti dell’assunzione di numerosi vaccini contemporaneamente, medicinali contenenti sostanze nocive.

Tra l’altro l’obbligo vaccinale è anche un trattamento farmacologico superfluo, in quanto sei dei dieci vaccini non fermano la diffusione di epidemie. Anche per questo è facile pensare che in realtà tutto questo sia stato fatto per motivi economici, per far soldi sulla salute dei bambini. Le case farmaceutiche senza scrupoli corrompono tutti, politici, medici ed esperti per vendere i loro prodotti.

Eppure l’uso della forza mediatica, legale, istituzionale non è coerente con il disegno di far consumare i vaccini, perché inasprisce lo scontro tra i cittadini convinti che i vaccini siano una cosa buona e quelli convinti del contrario, o più semplicemente che vogliono decidere del loro corpo e dei loro figli.

Tutto quello che sta succedendo sembra davvero pianificato per creare scontro sociale attraverso la pressione mediatica e il supporto degli intellettuali, per uno scopo diverso.

Quale?

Forse quello di manipolare la visione della realtà della maggioranza delle persone, per spingerle ad accettare che qualcuno per motivi inconsistenti e non dimostrati abbia il diritto di violare il loro corpo. Manipolare la mente di una parte della popolazione per spingerla a cedere il loro diritto all’integrità fisica.

Un anno fa hanno creato i provax, sostenitori dell’obbligo alle vaccinazioni, e in questi mesi stanno già tentando di obbligare intere categorie alla vaccinazione obbligatoria, per esempio medici e insegnanti. Continueranno a insistere finché la pressione sociale, culturale e mediatica non farà accettare la cessione di un diritto personale e vitale come quello dell’integrità fisica.

Guarda il video con senso critico ed attenzione. Usa la tua testa. Approfondisci le informazioni presso fonti affidabili e non regalare la tua fiducia.

A presto;