Ogni scelta modella la tua vita. Diventa consapevole delle tue scelte

Questa sera ti propongo un altro video ricco di spunti di riflessione.

E’ l’intervento di Paolo Barnard a La Gabbia, trasmissione di La7, del 4 giugno scorso. In pochi minuti il giornalista spiega perché lo stato non può mantenersi con le tasse imposte a cittadini e aziende e perché invece deve spendere. O almeno perché dovrebbe, se avesse una moneta propria sovrana, ma visto che l’Italia fa parte della comunità europa, la cosa non è possibile.

Se avesse una moneta propria lo stato italiano potrebbe creare denaro, invece che tassare i propri cittadini e le aziende, invece che prenderli a prestito dalle banche. I soldi creati dalle banche sono debito, i soldi creati dallo stato sono un credito per tutti i cittadini.

Ma quali sono le conseguenze di un debito sempre più grande?

Nessuna se lo stato possiede una moneta sovrana. E’ quello che ha fatto il Giappone per decenni, che fanno gli Usa e altri. E tutto questo lo confermano i dirigenti delle grandi banche, della Fed, di Goldman Sachs, quando sono costretti o quando credono che nessuno li senta.

Naturalmente la questione è un poco più complessa, ma rimanendo sul tema esposto, Barnard indica uno dei nodi centrali della recessione che l’Europa intera sta vivendo.

Una volta ancora ti invito ad ascoltare con senso critico quanto espone, a prendere appunti e a verificare le informazioni presso altre fonti. Informati e usa la tua testa.

Paolo Barnard è un giornalista di notevole esperienza, ha lavorato per numerosi quotidiani, periodici e riviste, per agenzie di stampa e testate online. Ha lavorato per la RAI con Samarcanda durante la Guerra del Golfo nel 1991 ed è cofondatore della famosa trasmissione Report per cui ha lavorato dieci anni, dal 1994 al 2004. Paolo Barnard è anche scrittore e ha scritto libri su terrorismo internazionale, la Palestina e l’umanizzazione della Medicina. Qui puoi trovare la pagina relativa su wikipedia, qui il suo sito. Qui il sito della MMT ricco di contenuti interessanti e di approfondimenti sull’argomento.

Buon visione a presto ;D

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: