Ogni scelta modella la tua vita. Diventa consapevole delle tue scelte

In diversi mi hanno chiesto perché ho introdotto nel blog argomenti come la crisi economica, l’euro e la politica. Perché ho dato più spazio ai video di “Parole per pensare” e ho aperto argomenti come “Consapevoli della realtà” e “Punti di vista” e ho abbandonato altri argomenti più interessanti come, per esempio, “Informazioni” e “Bisogni”.

In primo luogo non ho abbandonato nulla, gli argomenti chiave del blog sono rimasti gli stessi: scegliere, l’informazione, la psicologia, i bisogni, le emozioni e la consapevolezza.

D’altra parte stiamo vivendo momenti storici cruciali: la ripresa delle lotte sociali a causa della rottura del patto sociale da parte delle classi dirigenti, il tentativo di unificazione dell’Europa sotto un governo non democratico, una guerra economico-finanziaria che mira a demolire gli stati e il loro ruolo di controllo, l’indipendenza del continente sudamericano dagli stati uniti, un nuovo livello di conflitti internazionali mirati al controllo e all’appropriazione delle risorse e altro ancora. Tutto questo sullo sfondo di cambiamenti climatici che annunciano un futuro difficile e cupo.

E che lo vogliamo o meno, i protagonisti di tutto questo siamo noi, esseri umani e cittadini, e rimanere ad assistere dimostra solo ingenuità e scarsa consapevolezza. Pensare di essere spettatori immuni dagli eventi e dalle loro conseguenze, non è altro che mentire a noi stessi. Il nostro futuro e quello dei nostri figli dipende anche da noi, dipende da quanto siamo informati e dalle scelte che facciamo oggi e faremo nei prossimi anni.

Cosa dici?

Certo che possiamo fare qualcosa, certo che abbiamo un peso. Lo abbiamo con le nostre scelte personali, per esempio sul cosa mangiare, come muoverci, come vestirci, come comunicare e come spendere il nostro tempo libero. Abbiamo un enorme peso se ci muoviamo in molti, ma questo richiede obiettivi comuni, richiede informazione e coordinamento, richiede che ci impegniamo, che diventiamo attivi e attivisti per noi stessi, non per un politico o un partito o per la squadra di calcio. E non parlo solo di andare in piazza per manifestare, ma parlo di agire a tutti i livelli, facendo pressione sui politici locali, sulle aziende, sui media, gestendo le nostre risorse, usando tutti gli strumenti a nostra disposizione, dalla legislazione alla comunicazione.

Le classi dominanti ci vogliono sottomessi e sotto controllo, mentre si appropriano della sovranità dei cittadini e degli stati e delle ricchezze pubbliche. E così sarà se glielo lasceremo fare. Se smetteremo di andare a votare, se smetteremo di protestare e di chiedere ciò che è nostro di diritto, se smetteremo di lottare per il futuro dei nostri figli.

Nel mio piccolo ho voluto usare il blog per dare un contributo, per condividere informazioni, idee e punti di vista, miei e non miei. In futuro forse ci sarà altro, ma non ho abbandonato le radici e continuerò a parlare con te degli argomenti che mi sono cari.

Solo con una minore frequenza.

A presto ;D

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: